I Colori della Giordania

Amman e Petra, le città che danno colore alla Giordania

Amman è la capitale della Giordania, un mix di antico e nuovo condita da grandi emozioni e spiccato mistero che si respira nell’aria. E’ situata nel nord e si estende su 19 alture. Il centro cittadino è alla base di queste alture, ci sono tantissime strade per canalizzare il traffico, ponti e sopraelevate che fanno da contorno alla città antica mentre, nuove costruzioni, sembrano un susseguirsi di palazzi occidentali.

amman-cittadella

La zona più importante è chiamata la Cittadella, è dove praticamente la città prende forma. Ci si trovano antiche fortificazioni come Il Tempio di Ercole, Il Palazzo degli Ommayydi, risalente al 700 d. C. contornato da colonne e giardini molto affascinanti.

Uno dei resti più importanti della Filadelfia romana è il Teatro Romano. Si suppone che appena costruito possedeva oltre 6000 posti. Nelle vicinanze si trova la Piazza Hashemiti, il luogo dove si trovano tutti i Giordani di Amman per trascorrere le serate tra bar, caffè, chiacchiere e narghilè.

Amman

Da vedere anche la Grande Moschea Husseini, in pietra bianca e rosa e la fontana Nymphaeum, dedicata alle Ninfe. Ad oggi la città di Amman si divide praticamente in 2 città, la parte antica chiamata Downtown e la parte nuova, costruita con stili occidentali.

Distante poco più di 200 chilometri, si trova Petra, definita da molti la città più bella del Mondo grazie ai colori stranissimi delle sue rocce, le quali variano da rosso a nero a verde ad azzurro intenso, proprio per questo Petra viene chiamata anche la città Rosa.

Dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, forse, Lawrence d’Arabia, non aveva tutti i torti a giudicarla con questa frase: “Non saprai mai cosa è Petra, se non la visiterai di persona”. Tornando alla descrizione della città, Petra è una città piena di cultura e storia.

Petra Tesoro

La sua popolarità la deve soprattutto alla posizione in cui è ubicata, a quasi 300 chilometri da Amman in una gola desertica con pareti alte più di 80 metri, al loro lato continue pareti scavate a spirale. Alla fine della gola si trova il monumento più importante della città, la valle del Tesoro.

Ancora oggi si conserva bene, con tutti i suoi capitelli, statue, colonne, tutti intagliati nella roccia e alte più di 30 metri. La valle cambia colore a seconda dell’altezza dei raggi del sole, passa rapidamente da rosso a rosa, rendendola ancora più affascinante.

petra

Se vi soffermate ad osservare la valle noterete immensità di Templi, un teatro romano, tombe, scalinate grandissime, mercati, altari per sacrifici e molti altri monumenti che rendono la valle ricca di fascino e di mistero. Merita una visita il Museo Archeologico, il quale ospita un’ampia collezione di oggetti ritrovati nel sito di Petra.

Il momento migliore per visitare la valle del Tesoro è la mattina presto o poco prima che diventi notte, in questi momenti la valle assume tonalità di colori fantastiche.

email
Posted by on gennaio 29, 2015. Filed under Asia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>