Istanbul

La Città al centro di 2 Mondi

Istanbul è una delle più affascinanti e caratteristiche città del Mondo, un’importante metropoli legata sia al Mondo occidentale sia al Mondo Orientale.

E’ infatti lo storico punto di incontro fra oriente e occidente, l’unica città al Mondo divisa su due continenti. La più grande città della Turchia ha uno stupendo skyline formato da cupole, minareti, edifici più moderni e stupende case ottomane di legno.

hagia-sophia

A Istanbul troviamo una delle meraviglie del Mondo,la basilica di Santa Sofia o basilica della Santa Sapienza che è il principale monumento della città ammirato per i suoi affreschi e l’immensa cupola centrale.

Bellissima è anche la Moschea di Suleymanye, costruita dal sultano Sileyman e l’imponente Moschea Blu che domina la città con le sue grandi cupole.

Istanbul è nota anche per il suo famoso bazar. E’ possibile descriverlo come una città nella città, migliaia sono i negozi, ogni strada e dedicata a un articolo commerciale (ad esempio scarpe, oro, tappeti).

Qui è possibile immergersi nella vera vita cittadina ed essere coinvolti da mille emozioni.

cisterne

Visitando Istanbul si rimane sorpresi dal grande numero di Moschee presenti in ogni angolo della città. Anche le piccole moschee alla periferia della città non passano inosservate per via degli alti minareti.

Su questi ultimi sono collocati altoparlanti per diffondere un canto che, cinque volte al giorno richiama i fedeli alla preghiera.

Il 95% della popolazione è musulmana nonostante la Turchia sia ufficialmente uno stato laico.

All’interno di una Moschea è sempre presente un’ampia sala dedicata alla preghiera in cui vi è un’atmosfera molto spirituale.

moschea-turchia

All’interno è proibito esporre statue o dipinti che ritraggono persone e in generale essere viventi,
per questo motivo all’interno si trovano solo dettagli architettonici geometrici o astratti. Per entrare è necessario togliersi sempre le scarpe e avere spalle e ginocchia coperte.

email
Posted by on febbraio 2, 2015. Filed under Asia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>