L’Armata di terracotta di Xi’an

Il Mausoleo dell’Imperatore Qin Shi Huang Di

Situata tra due affluenti del  fiume Wei, in passato era conosciuta con il nome di Chang’an. E’ una delle città più antiche della Cina, raggiunse suo massimo splendore nel periodo Tang, arrivò ad avere un milioni di abitanti, la città più popolosa del Mondo.

Da qui partiva la famosa Via della seta 6400 Km tutti verso est, attraversando il Shaanxi, il Gansu e il Xinjiang, l’altopiano del Pamir, l’Asia Centrale e Occidentale. Questa strada permise la conoscenza e lo scambio non solo di materiale, ma anche di idee ed invenzioni tra la civiltà Cinese e quella Romana. Dopo la fine del periodo fiorente, Xi’an rimase comunque un punto di passaggio per i trasporti est-ovest e il centro più importante della Cina nord-occidentale.Riprese ad essere famosa grazie probabilmente alla scoperta più importante su territorio cinese, L’esercito di terracotta.

terracotta-xi-an

Formato da 8.000 guerrieri in terracotta vestiti con corazze in pietra e armi. Si suppone che lo scopo di questo esercito era semplicemente di fare la guardia e difendere la tomba del primo imperatore cinese Qin Shi Huang 260 a.C – 210 a. C. Di tutte le statue presenti solo 500 guerrieri, 18 carri in legno e 100 cavalli in terracotta sono stati riportati alla luce. Nel marzo del 1974 un contadino di nome Yang Zhifa, durante alcuni lavori nel proprio giardino di casa, si accorse durante la realizzazione di un pozzo, della presenza di alcuni uomini in terracotta armati, carri, cavalli, statue di servitori, vasi, utensili e vari oggetti. Il complesso archeologico occupa un’area di 56.000 metri quadrati. e le statue ritrovate rappresentano solo una minima parte dell’intera scoperta.

guerriero-terracotta

La camera funeraria, che ancora non è stata portata totalmente alla luce, è talmente profonda da attraversare tre livelli di falde acquifere, con pareti in bronzo e circondata da cinabro, un materiale composto da solfuro di mercurio che, secondo la filosofia taoista, è un attivatore energetico per l’immortalità. L’imperatore Qin Shi Huang Di è anche colui che ha costruito la Grande Muraglia, una fortificazione lunga più di 6000 chilometri.

L’esercito di Terracotta rappresenta fedelmente l’armata che aveva contribuito a unificare la Cina, e sono di un realismo incredibile. La tecnica per realizzarli consisteva in dei cerchi a tubo di argilla per il torace e l’aggiunta di gambe e braccia con altre forme. La struttura veniva poi ricoperta di blocchetti di argilla per creare le uniformi e successivamente decorata. Nel 1987 il mausoleo dell’imperatore Qin Shi Huang Di è stato inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

xi-an

Xi’an dista 16 ore di treno da Pechino; se potete permettervi di spendere un po’ di più, il volo costa circa 120 dollari.

email
Posted by on ottobre 1, 2014. Filed under Asia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to L’Armata di terracotta di Xi’an

  1. This is a good blog. Keep up all the work. I too love to blog. This is great everyone sharing opinions

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>