Assicurazioni specializzate in viaggi

Come scegliere una buona assicurazione di viaggio

Un viaggio di lavoro o di piacere? Un viaggio di avventura o uno con tutta la famiglia, magari con prole al seguito? Specialmente con la diffusione dell’acquisto della vacanza fai da te, ma anche con il viaggio di lavoro low cost (per non pesare troppo sulle casse dell’azienda), la scelta di una buona assicurazione dedicata al viaggio, che non trascuri la sfera del risparmio senza però tradire il livello di sicurezza e di copertura di cui si ha effettivamente bisogno, diventa indispensabile.

Ma non sempre bisogna impiegare una cospicua quantità di tempo per trovare la migliore soluzione, rapportata al livello di garanzie richieste, con la durata del viaggio, il tipo di mezzo di trasporto, ecc. In particolare si possono seguire due strade: quella delle compagnie di assicurazione specializzate proprio su questo ramo assicurativo (come europe assistance e columbus), o quelle proposte dalle migliori carte di credito per le quali c’è solo l’imbarazzo della scelta.

travel viaggio

Per quanto concerne il primo tipo di soluzione, ovvero quelle delle assicurazioni specializzate in viaggi, la scelta dipenderà da svariati fattori e nel particolare:

  • numero o frequenza dei viaggi (da valutare eventualmente la polizza annuale per risparmiare complessivamente);
  •  il numero di viaggiatori e la presenza di esigenze particolari;
  •  i massimali  e le varie tipologie di coperture scelte (sui biglietti, sanitaria, infortuni, ecc).

Online è possibile fare dei preventivi in modo semplice e molto veloce, ma è sempre consigliato procedere all’acquisto solo dopo aver parlato con un operatore, per escludere qualsiasi dubbio ed accertarsi di acquistare il prodotto che offre ciò di cui si ha realmente bisogno.

Per quanto riguarda le assicurazioni incluse nelle carte di credito, in particolare le carte revolving hanno il vantaggio di non richiedere alcun pagamento extra, dato che si tratta di servizi compresi già nel canone della carta stessa. Per questa soluzione bisogna solo accertarsi che il livello di massimali proposti siano in linea con quelli di cui si ha bisogno, dato che non possono essere modificati. Tra le coperture molto utili da tenere ben presenti ci sono:

  •  l’emergenza contanti all’estero;
  • la copertura per infortuni e rientro a casa;
  • il rimborso di spese d’albergo impreviste (a causa di problemi con i voli o i treni quali ritardi, cancellazioni, ecc);
  • assistenza clienti con traduttore;
  • check in privilegiato;
  • sostituzione in loco delle carte di pagamento;
  • protezione in caso di smarrimento o furto dei bagagli.

La scelta della prima o della seconda soluzione dipende da numerose circostanze, e non ultima quella di sentirsi tutelati a 360 gradi, così da rendere il viaggio, indipendentemente dalla sua motivazione, un momento piacevole (se di piacere) e comunque non un’ulteriore fonte di stress.

email
Posted by on giugno 12, 2014. Filed under Consigli Utili. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>