Bruges, Belgio

Le 3 cose da non perdere a Bruges

Non solo Bruges è una delle città del Belgio più visitate ma è anche la città medievale meglio conservata d’Europa. Bruges rappresenta una romantica finestra sul Mondo medievale e può essere visitata con un tour in battello o semplicemente a piedi.

La città è divisa in due zone, il Markt e il Burg. Tutta la città, con i suoi canali, il Beghinaggio e il lago d’amore “Minnewater” è un’oasi di pace e un dolce invito a una vacanza a due romantica e serena. Per osservare al meglio la città il posto d’onore è Belfort, o meglio la sua scalinata composta da quasi 400 scalini.

Tra i musei più interessanti della città ci sono il Groeninge Museum, che ospita una bellissima collezione d’arte e il municipio ospita alcuni affreschi niente male. Per raggiungere Bruges si consiglia di prendere un treno da Anversa o da Bruxelles.

bruges

Da Bruges si possono effettuare escursioni ai famosi campi di battaglia coperti di papaveri delle Fiandre. Specialità di Brugge sono i pizzi e merletti, l’antiquariato, il cioccolato, le praline, la birra. Bruges è definita da molti un “romantico museo all’aperto”.

Il Grote Markt
Il Grote Markt, un tempo era un mercato medievale, oggi è il cuore della città ed uno dei punti di maggior interesse turistico. I ristoranti e caffè che si susseguono lungo il Markt si trovano in case con guglie appuntite che un tempo fungevano da sedi delle corporazioni.

bruges-4

Il Belfort, il simbolo di Bruges dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è una torre campanaria alta 83 metri. Al suo apice, dopo 366 scalini vi si trova un carillon con 47 campane azionate manualmente e una vista incredibile non solo sul centro storico ma su tutta la città. Ai lati della piazza si trovano il palazzo delle poste e il Palazzo Provinciale in stile neogotico.

Il Burg
Il Burg è una delle piazze se non la principale di Bruges. Un tempo luogo dove sorgeva il castello della città, oggi ha edifici storici che ne possono purtroppo solo far immaginare il suo splendore. Lo Stadhuis, il municipio gotico è uno dei più antichi dei Paesi Bassi, ricco di guglie, torrette e splendide decorazioni.

bruges-3

Il pezzo da 90 è la Sala Gotica con i suoi dipinti murali del tardo XIX Secolo che rappresentano la vita politica di quei tempi. Di fianco si trova il Museo Storico della ‘Brugse VrijÈ, ospitato nell’ex Registro Civile, edificio realizzato in onore di Carlo V. Interessanti anche il Palazzo di Giustizia e il Proosdij.

Basilica del SS. Sangue
La Basilica del Santo Sangue da oltre 8 Secoli ospita un frammento del tessuto utilizzato da Giuseppe d’Arimatea per asciugare il sangue di Cristo dopo la crocifissione. Questo frammento è custodito in un flacone di cristallo di rocca posto all’interno di un cilindro incastonato in una corona d’oro posta alle sue estremità.

bruges-5

La Basilica del Santo Sangue di per se si divide in due parti, la parte inferiore in stile romanica, cupa e priva di allestimenti, la seconda nella parte superiore invece, in stile gotico, ricca di affreschi e vetrate bellissime. Ed è proprio quest’ultima che custodisce la venerata reliquia.

La reliquia è arrivata a Bruges nel 1204, quando Costantinopoli venne saccheggiata dall’esercito crociato di Baldovino IX. Il piccolo museo all’esterno della chiesa ospita anche diversi altri tesori sempre appartenenti alla chiesa.

email
Posted by on febbraio 4, 2015. Filed under Europa. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>