Cappella di ossa, Portogallo

Evora, la città portoghese tra ossa e gioielli d’arte

In un centro poco turistico in Portogallo di nome Evora, esiste un luogo incredibile, dove il tempo sembra essersi fermato. Stiamo parlando della Chiesa di Ossa, costruita completamente di Ossa umane nel XVI secolo.

Quando si entra al suo interno si capisce subito che ci troviamo in un luogo unico, anche abbastanza macabro, vista la frase posta all’ingresso che dice “Le nostre ossa sono già qua, aspettiamo le vostre”.

cappella-de-ossa

Costruita da un Monaco francescano durante il periodo della rinascita cattolica, è formata da oltre 5.000 ossa umane comprese di teschi.

La motivazione di questa particolare costruzione, a detta del Francescano, è dovuta al fatto di mettere in evidenza di quanto sia breve la vita. In questo modo intendeva far capire ai confratellila contemplazione della vita umana e del mistero della morte.

La cappella venne ristrutturata nel XVIII Secolo dopo che il Re Giovanni V del Portogallo tornò dalla visita della Chiesa di San Bernardino alle Ossa di Milano, una chiesa molto simile a quella Portoghese.

cappella-de-ossa-2

La cappella è formata da pareti di oltre 18 metri per 11 di altezza.

Otto colonne sostengono il soffitto, anch’esse formate sempre con ossa e teschi umani. Il soffitto è realizzato con mattoni bianchi dipinti con scene a tema mortuario.

La cosa ancora più macabra è che su alcuni teschi c’è inciso il nome della persona a cui apparteneva in vita. Inoltre lungo le arcate si trovano dei cadaveri essicati che pendono da una catena, uno di questi è di un bambino.

cappella-de-ossa-3

La Cappella si trova adiacente alla Chiesa di San Francesco, ed è un luogo imperdibile per chi ha intenzione di visitare il Portogallo.

email
Posted by on gennaio 27, 2015. Filed under Europa. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>