Cosa visitare a Riga

Capitale della Lettonia

Da visitare in città ci sono il Castello, che è la residenza del presidente Lettone, la chiesa di San Peter, se non soffrite di vertigini salite con l’ascensore fin su alla guglia, da qui potrete vedere un bellissimo panorama della città.

Nella città vecchia bisogna visitare la cattedrale Doma, dove si trova il famoso organo.
Tra i musei più importanti ci sono il Museo della guerra, nella città vecchia, il Museo della Navigazione, il Museo della Fotografia ed infine il Museo delle Arti. Nelle vicinanze di Riga merita una visita il Kemeri Natinal Park ma soltante se siete interessati alla Flora ed alla Fauna del paese.

lettonia

Riga ha 840.000 abitanti ed è la più grande capitale delle Repubbliche Baltiche. Il periodo migliore per visitarla è in luglio ed agosto, quando le temperature sono miti (circa 18 gradi), cercate di evitare i mesi invernali, decisamente freddi. Spontaneamente abbiamo un’immagine della vecchia città lungo la Daugava, con suo dedalo di stradine dominato dalle guglie delle chiese. Una silhouette quasi non modificata durante i secoli; possiamo riconoscere la città attuale sotto i tratti rivelati dalla più antica stampa della città pervenutaci: ”Cosmografia” di Sebastiano Munster, 1548.

Riga eppure fu devastata molte volte: incendi, inondazioni, guerre si sono susseguiti. Cento volte distrutta, la città fu cento volte ricostruita.
Metà cantiere, metà museo, la città vecchia si è aperta ai turisti come agli archeologi, agli artigiani come agli architetti, i suoi restauratori più ambiziosi sognano di farvi nascere il nuovo centro della città. Nella città vecchia bisogna visitare la cattedrale Doma, dove si trova il famoso organo.

riga

Ogni terzo edificio nel centro di Riga fu costruito in stile liberty molto diffuso nel primo Novecento. È una vera “sinfonia di pietra”, spesso Riga viene chiamata “la metropoli dello stile liberty”.
Tra i musei più importanti ci sono il Museo della guerra, nella città vecchia, il Museo della Navigazione, il Museo della Fotografia ed infine il Museo delle Arti. Nelle vicinanze di Riga merita una visita il Kemeri Natinal Park ma soltanto se siete interessati alla Flora ed alla Fauna del paese.
L’aeroporto di Riga è situato a Jurmala, 14 km a ovest dal centro città ed è collegato con un servizio di autobus e di taxi.

Da visitare in città ci sono il Castello, che è la residenza del presidente Lettone, la chiesa di San Peter, se non soffrite di vertigini salite con l’ascensore fin su alla guglia, da qui potrete vedere un bellissimo panorama della città.

latvia

Bergi

È il museo etnografico all’aperto, a Bergi, a 10 km a nord-est dalla città, il museo che attira molti turisti. L’idea della creazione di questo museo, cominciata nel 1924, nacque alla fine della prima guerra mondiale dalla constatazione delle rovine che i combattimenti avevano fatto in campagna.
Sulle sponde del lago Jugla sul terreno boscoso dalla superficie di 100 ettari sono riuniti una centinaia di edifici. L’edificio più notevole è una chiesa luterana del Settecento, a sinistra dall’ingresso, tagliata con la scure, comprese le sue sculture figurative in legno. Gli operai tedeschi occupavano le panchine davanti, e il proprietario, anche tedesco, aveva vicino all’altare la sua sedia che assomigliava a quelle dei palchi teatrali. La presenza in chiesa era obbligatoria, e ogni mancanza poteva provocare le punizioni, fino alla messa alla gogna all’interno della chiesa.

riga-panorama

Prima dell’installazione degli organi nell’Ottocento, è probabile che l’unica musica che risuonasse qui era il suono del tamburo. Il museo presenta le antiche regioni di Lettonia e fa risaltare il contrasto fra la ricchezza dei fattori di Curlandia e la povertà dei contadini di Latgallia. I fattori ospitavano di solito tre generazioni sotto lo stesso tetto. Vediamo i personaggi in costumi nazionali ; il fabbro, il vasaio e il fabbricante dei cucchiai lavorano con gli stessi gesti di prima.

Durante la prima settimana di giugno il museo è la sede delle riunioni folkloristiche e della fiera dell’artigianato.

Aperto tutti i giorni della settimana, dalle ore 10.00 alle ore 17.00

email
Posted by on ottobre 3, 2014. Filed under Europa. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>