La bella Praga

La città Vecchia

La Città Vecchia e quindi la sua piazza, sono il cuore e l’anima di Praga. Il quartiere, ad eccezione di qualche carrozza a cavallo, è interamente a passaggio pedonale, e racchiude tantissimi palazzi storici, bar e caffè hanno tavolini all’aperto e l’atmosfera è veramente rilassante. All’interno della città vecchia si può visitare La Porta delle Polveri, che è una delle 13 porte d’accesso della città e si trova alle spalle della Corte Reale. Proseguendo avrete di fronte il più importante palazzo di Praga, la Casa Municipale, interamente in Stile Art Nouveau, che è stato la residenza dei Sovrani dal 1380 al 1485, dopodiché fu abbandonato. Al suo interno sotto una bellissima cupola sorge la più grande sala da concerto della Capitale, la Sala Smentana.
In questo Palazzo nel 1918 fu proclamata l’indipendenza della Cecoslovacchia. Proseguendo s’incontra la bella chiesa di San Giacomo, ristrutturata dopo il terribile incendio del 1689, del quale si suppone appiccato da persone vicine a Luigi XIV.

prague

Il sepolcro del Conte Vratislao 

In fase di restauro furono aggiunti 20 bellissimi altari laterali decorati da alcuni importanti pittori. Sempre all’interno si trova il sepolcro del Conte Vratislao che si suppone sia stato sepolto vivo. Una cosa molto curiosa è un braccio mummificato posto all’entrata della chiesa da più di 400 anni, che era di un ladro che aveva tentato di rubare i gioielli della Madonna sopra l’altare ed è stato preso in fragrante. La chiesa ha una lunga navata e ospita importanti concerti durante tutto l’arco dell’anno, esibendo il suo organo datato 1700. Uscendo dalla chiesa e proseguendo per la via si passa davanti al Teatro e al Corolinum, cioè l’università che fu fondata da Carlo IV.
Infine si giunge al luogo più bello e intrigante della città, ovvero la Piazza Vecchia (Staromestske Namest).
La Piazza sul lato nord è formata da diversi palazzi in color pastello, la Chiesa barocca di San Nicola ed il PalazzoKinsky’, sul lato sud invece ci sono case in stile romano e gotico. Le vie più belle sono 2, Celetnà e Zeleznà, punto di riferimento di turisti e cittadini.

praga

Praga by Night

La sera la piazza diventa un’opera d’arte, le illuminazioni disposte su ogni palazzo ne rivelano l’intera bellezza, passeggiare al tramonto per queste vie è un appuntamento da non perdere.
Proseguendo ancora si incontra il Monumento a Jan Hus e la Chiesa di San Gallo. Poco più fuori la Casa dai 2 orsi d’oro. Nella parte ovest della Città Vecchia si diramano le stradine medievali che giungono fino al Ponte Carlo.
Piazza Mariànskè è dominata da due statue giganti ubicate ai lati del Municipio nuovo, una statua rappresenta Rabbi Low, il quale fu rapito dall’angelo della morte, mentre l’altra il cavaliere di ferro, un assassino la cui anima è stata condannata a vagare per la Città Vecchia.

Scarica gratis la Mini Guida di Praga in formato Pdf. Informazioni utili e consigli turistici per organizzare il vostro viaggio a Praga, Repubblica Ceca

email
Posted by on giugno 12, 2014. Filed under Europa. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>