Misteriosa Isola di Pasqua

Rapa Nui

Le statue dei Moai, uno dei misteri ancora irrisolti, sono monolitiche, ricavate per intero da un blocco di tufo vulcanico, solo alcune delle oltre 1000 presenti sull’isola sono formate da due blocchi di tufo di differente colore,uno in verticale come a formare il classico corpo-volto, ed una orizzontale come a formare un copricapo o acconciatura diffusa durante quegli anni. Soltanto 400 statue sono incompiute ma anche queste, come le 600 ultimate,  sono realizzate dal tufo vulcanico proveniente dal vulcano Rano Raraku mentre, per i copricapi, il tufo proviene da Puna Pau distante circa 10 km dall’altro cratere.

Teorie di Costruzione

Le teorie che hanno fatto e che ancora studiano i vari esperti del settore,  è che le statue siano state scolpite dai polinesiani abitanti a partire dall’anno 1000 d.C.. Potrebbero rappresentare i capi o personaggi famosi del passato oppure statue dedicate ai defunti. Sicuramente per costruire ogni Moai ci sono voluti molti mesi ma, problema ancora più complicat,o è capire come abbiano fatto a trasportarli in determinati punti prescelti e per quale motivo proprio quel punto. Si suppone che furono inventate una sorta di rotaie circolari fatte con il legno, da questo si potrebbe supporre il motivo per cui le cave di tufo furono abbandonate improvvisamente.
Rapa Nui, Ahu Tongariki © Johannes Stupp - Fotolia.com

La Leggenda dei 7 Moai

Uno dei luoghi più affascinanti dell’intera isola è la zona di Ahu Akivi, qui si trovano 7 Moai, gli unici rivolti verso il mare ed i più rappresentati su cartoline e foto. Si suppone che la loro ubicazione sia soltanto casuale e, come tutti gli altri Moai sparsi per l’isola, proteggerebbero il villaggio. I 7 Moai sono stati restaurati nel 1960 ed hanno la particolarità di guardare dritto al sole nascente durante gli equinozi.

email
Posted by on aprile 17, 2014. Filed under Sud America. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>