Burj al Arab Dubai

E’ rigorosamente richiesto un abito da sera e non sono ammese scarpe aperte per gli uomini. L’atrio che ci siamo trovati difronte è incredibile, tappeti mille colori con tendenza al giallo e al rosso bellissimi, divani in pelle rossa, ai lati due scale mobili costeggiate da un’acquario con barriera corallina e una fontana con getti d’acqua perfetti, veramente incredibile. Ancora ammaliati dalla hall, alta ben 180 metri, la più alta del mondo e sei ascensori per lato, tutti rifiniti in oro e pelle. La cosa particolare che abbiamo notato è stata una mini hall per piano, che controllavano scrupolosamente tutti i passanti e non permettevano foto per la privacy dal 13° piano in su. Abbiamo cercato di corrompere ogni receptionista per poter entrare ed ammirare una camera, ma niente da fare erano tutte al completo, calcolate un centinaio di suite a 600 euro giornaliere e fate voi quanto ha incassato solo ieri, senza contare i ristoranti. Approposito, ne conta diversi, dal giapponese a quello sott’acqua, da quello all’ultimo piano a quello all’aperto. Noi abbiamo prenotato un tavolo allo Sky View bar al 27° piano, vista spettacolare, servizio incredibile e prezzi… bhè… veramente accessibili. All’uscita ci aspettavano nel parcheggio ferrari, lamborghini e mercedes mclaren, ma il sogno era finito, il nostro taxi era li e ce ne siamo andati sperando che un giorno una di quelle automobili sarà la nostra…ahhh come è bello Sognare

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *